Battisti - Panella: da Don Giovanni a Hegel
 

10 Ottobre 2016

- indietro | avanti -

immagine 

L'etica etilica

A quella immoralità dell’estetica che è la canzonetta di musica leggera Battisti e Panella finiranno per contrapporre l’etica etilica espressa in maniera definitiva nell’ultimo disco del 1994, momento culminante della loro fenomenologia dello “spirito” :

«la viva immagine di una / distilleria abusiva che / goccia a goccia / secerne puro spirito»

è una metafora efficace della lenta ed inesorabile produzione di canzoni da parte del duo Panella-Battisti. Lo spirito come l’alcol “denaturato” per via dei vapori della distillazione è volatile e “leggero” quanto la canzonetta.

La parola spirito utilizzata giocando con i suoi vari significati esprime la contrapposizione fra stati d’animo e razionalità: da un lato la razionalità nel senso della filosofia hegeliana e Idealista, l’Idea che si attua nel Reale; e dall’altro quello più comune di disposizione o condizione emotiva.


Barattolo segui su facebook

- il blog | facebook -